La Dieta Zona per tutti

La Dieta Zona per tutti
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum
 Salotto aperto
 Composta di frutta: come si fa?
Nuova discussione Nuova Discussione  Discussione Bloccata
Stampa Versione Stampabile Aggiungi Segnalibro Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

marzietta
Utente


Città: roma


1003 Messaggi

Inserito il - 20 febbraio 2007 : 13:25:34  Mostra Profilo Invia a marzietta un Messaggio Privato
Ragazze ho letto che alcune di voi sanno fare la composta di frutta, quando avete tempo potete spiegarmi come si fa? mi piacerebbe imparare a farla

siate come foglie, volando nel vento del coraggio

golliso
Utente




2623 Messaggi

Inserito il - 20 febbraio 2007 : 14:12:16  Mostra Profilo Invia a golliso un Messaggio Privato
Ciao Marzietta,

di seguito ti riporto le istruzioni della mia mammetta che di Zona sa poco e niente ma è una cuoca tradizionale fenomenale. Naturalmente la figlia (cioè io) NON ho preso da lei questo dono impareggiabile.

Comunque torniamo a noi. Appunto la mia mammetta ha zonato, seguendo le mie accurate istruzioni (almeno quelle....), la marmellata o composta che dir si voglia e qui trovi tutte le istruzioni del caso.

Devo dire che il risultato a me piace molto e non mi fa rimpiangere la marmellata tradizionale.

Fammi sapere.

Baci
Gloria




MARMELLATE

CONSIGLI PER CALCOLI BLOCCHI

A. Pesate i vasetti vuoti con i coperchi e segnarvi il peso su un foglio.
B. Pesate la frutta pulita e calcolate i blocchi corrispondenti
C. Una volta riempiti i vasetti e lasciati raffreddare, pesate di nuovo il tutto e sottraete il peso dei vasetti e dividete il tutto per i blocchi iniziali, in modo da avere la grammatura per blocco.

Sottovuoto: un consiglio meglio utilizzare vasetti molto piccoli, perché se è vero che il sottovuoto si mantiene dei mesi, è anche vero che una volta aperta, anche conservata in frigo, si deve consumare entro breve.

Suggerimento: ai fini di una migliore riuscita, sarebbe meglio procedere con la preparazione nel pomeriggio/sera.


Procedimento per preparare marmellate di ciliegie, fragole, pere e prugne

MOLTO IMPORTANTE: La frutta deve essere ben matura e sana

Unica differenza iniziale:
• Fragole: considerare in aggiunta una spremuta di limone (non conteggiata) e per ottenere l’effetto addensante n. 2 mele (conteggiate ai fini dei blocchi) per ogni Kg. di fragole;
• Pere: considerare in aggiunta un po’ di vaniglia in polvere (da non conteggiare) e per ottenere l’effetto addensante n. 2 mele (conteggiate ai fini dei blocchi) per ogni Kg. di pere;
• Ciliegie e Prugne: non sono necessarie aggiunte oltre alla mera frutta.


Preparazione:

Pulire e lavare la frutta, tagliarla a pezzettini e aggiungere 3 scorze di limone e infine mettere tutto in una pentola di acciaio inox oppure smaltata. Non usare il coperchio.

Far cuocere a fuoco medio fino a bollitura mescolando di tanto in tanto. Quando la frutta inizia a bollire abbassare la fiamma al minimo e sempre mescolando di tanto in tanto per evitare che si attacchi sul fondo, far cuocere per 1 ora. Quindi spegnere e lasciare raffreddare (ecco perché è preferibile preparare la marmellata di pomeriggio/sera).
Il giorno successivo eseguire lo stesso procedimento e cioè curare fino a bollitura mescolando e poi abbassare la fiamma lasciando cuocere per 1 ora.
Invasare quando la marmellata è ancora bollente in vasi precedentemente lavati e accuratamente asciugati.
Al termine di quest’operazione, chiudere ermeticamente i vasi con i rispettivi coperchi e poi capovolgerli. Lasciarli capovolti fino a quando non si sono raffreddati.
I vasi vanno poi conservati in luogo buio e arieggiato.
Essendo una marmellata senza zucchero una volta aperto il vaso, deve essere conservato in frigorifero e consumato entro breve tempo.
E’ pertanto meglio fare quantitativi non troppo ingenti per consumare la marmellata in tempi brevi.


Gloria
Torna all'inizio della Pagina

hari seldon
Utente


Città: Roma


249 Messaggi

Inserito il - 20 febbraio 2007 : 16:22:34  Mostra Profilo Invia a hari seldon un Messaggio Privato
Ciao Gloria, innanzi tutto grazie e complimenti alla mamma!
Un solo dubbio: ma nella pentola, la frutta, va messa da sola, senza nemmeno un poco di acqua? Non si brucia altrimenti prima di "spappolarsi"?
Grazie
Ciao

Pace e Bene!
Hari
Torna all'inizio della Pagina

golliso
Utente




2623 Messaggi

Inserito il - 20 febbraio 2007 : 16:31:23  Mostra Profilo Invia a golliso un Messaggio Privato
Ciao Roby,

no mia mamma non aggiunge assolutamente acqua, anche perchè dapprima lavando e poi tagliando la frutta a pezzetti questa rilascia già un po' di acqua e man mano che cuoce ne fa sempre di più.
La cosa fondamentale invece è mescolare sempre e accuratamente lasciando nella pentola la paletta in modo che eviti alla frutta di attaccarsi sul fondo.
Mi spiegava infatti che il segreto per la perfetta riuscita è solo questo.

Gloria
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Nuova discussione Nuova Discussione  Discussione Bloccata
Stampa Versione Stampabile Aggiungi Segnalibro Aggiungi Segnalibro
Vai a:
La Dieta Zona per tutti © ZonaInCasa Torna all'inizio della Pagina
Pagina generata in 0,23 secondi. Herniasurgery.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000